Vacanze in Puglia, offerte in provincia di Brindisi

Tra le mete più suggestive per soggiornare in Puglia, segnaliamo una proposta di vacanze nella provincia di Brindisi, una delle aree della regione che si trova nella piccola penisola salentina sita tra due insenature del Mare Adriatico. È un fiorente centro commerciale ed ha un porto molto importante. Brindisi offre un ricco patrimonio artistico (con i suoi monumenti, il folclore e le sue tradizioni) e anche un territorio che comprende una natura incontaminata e fantastiche zone costiere. Fin dalle sue origini, Brindisi ha avuto contatti stretti con l'Oriente grazie al suo posizionamento geografico ed al suo porto che già era molto importante per le legioni romane. Dopo la caduta dell'Impero Romano Brindisi fu dominata da diverse popolazioni barbariche come i Goti, i Vandali ed i Normanni. Brindisi fu completamente distrutta nel 1456 e si riprese solo sotto i Borboni.

Da segnalare in provincia di Brindisile colonne Romane. Nel centro di Brindisi si può ammirare una delle due colonne romane che probabilmente indicavano il termine della via Appia nella città pugliese. Questa colonna di 19 metri ha un bellissimo capitello in marmo bianco ornato agli spigoli dalle effigi di Giove, Nettuno, Pallade, Marte e otto tritoni. Dell'altra colonna rimangono solo la base ed alcuni resti (questa colonna crollo nel 1528).

Castello Svevo: questo maniero risale al XIII secolo ma ha subito numerosi rimaneggiamenti nel corso dei secoli. Fu costruito nel 1227 per volere di Federico II sulla sponda orientale del porto di Brindisi. Questo castello ha una pianta trapezoidale, possiede torrioni ad ogni angolo ed è munito di un profondo fossato. Nel 1800 fu usatocome penitenziario mentre oggi ospita il Comando di Marina Militare.

Fontana di Tancredi: questa fontana è stata costruita nel X secolo sui resti di una fontana di epoca romana per volere del re Tancredi per onorare il matrimonio tra suo figlio Ruggero e la figlia dell'Imperatore di Costantinopoli. Successivamente la fontana ha subito dei rimaneggiamenti nel XVI e nel XIX secolo.

Duomo di Brindisi: originariamente la chiesa risale al XII secolo ma ha subito un restauro nel XV secolo ed in seguito è stata ricostruita perchè distrutta da un terremoto. All'interno vi sono tre navate e conserva bellissime tele del XVII secolo. All'interno di una teca sono conservate le reliquie di San Teodoro, il patrono della città.

Gastronomia e Vini: la gastronomia tipica di Brindisi è caratterizzata da una cucina povera prevalentemente a base di pesce dell'Adriatico, olio di oliva, paste fresche, taralli ed i buonissimi vini. Tra i piatti tipici abbiamo le “cozze racanate” (cozza cotte al forno con prezzemolo, olio ed aglio), il “polipo alla pignata “ cotto al forno con verdure, le “fave rappate” (purea di fave con cui si condiscono le ottime paste fatte a mano). Tra i dolci sono molto conosciuti le “carteddate” dolci di pasta sfoglia con miele e cannella ed i “cauciuni” pasta farcita con ceci, cioccolata, vino cotto, mandorle e cannella.

Le migliori offerte per le vacanze economiche in Puglia, prenota adesso l'estate 2016 nel salento