Offerte per le vacanze a Otranto (Lecce)

Otranto, le cui origini si perdono nella notte dei secoli, è la città più orientale d'Italia. Dista dall'Albania appena settanta chilometri e dall'Egitto circa 800.

Otranto è l'unico punto della Penisola Italiana in contatto col mar Mediterraneo, fucina di credi politici e religiosi. Per la sua posizione geografica fu, lungo i secoli, coinvolta nelle vicende storiche che travagliarono i popoli dal Paleolitico Superiore ai nostri giorni. Tutti lasciano tracce del loro passaggio: i Paleolitici le "Grotte dei Cervi"; i Messapi, tombe e forni di ceramiche; i Greci, colonne monolitiche di marmo, capitelli, tombe; i Romani una "necropoli", tombe, epigrafi, stele. Chi maggiormente, ha lasciato la sua impronta sono i Bizantini, come fanno fede la Chiesa di San Pietro, il Cenobio Basiliano di San Nicola di Casole, grosso centro culturale in tutto il bacino mediterraneo che per primo in occidente (1160) ebbe quella che noi oggi chiameremmo "Casa dello Studente".

La Cattedrale Otranto


La Cattedrale di Otranto, autentico capolavoro di architettura elevata dal 1080 al 1088, arieggia la Chiesa paleo-cristiana bizantina di Ravenna, S. Apollinare in Classe; mentre la Cripta con le sue 42 colonne è una miniatura della "Basilica azzurra" di Costantinopoli.

Capolavoro nel capolavoro è il Mosaico pavimentale (1163-1165) che copre circa 600 metri di superficie pavimentale. Dominato dall'Albero della Vita, che svetta altissimo sulla navata centrale dall'ingresso al presbitero, e si ripete in forma più ridotta, nelle navate del transetto. Autentico poema in tre cantiche: Dio nel mondo (navata centrale); Dio redime il mondo (navata destra), Dio giudica il mondo (navata sinistra) il Mosaico racconta la storia dell'uomo, da Adamo ed Eva al 1165, senza discriminazione di colore di pelle, di credi politici e religiosi. Modellato sulla storia della salvezza il Tessellatum è come una monografia illustrata del mondo di allora, vale a dire, l'Eurasia, dal Baltico alle sponde mediterranee dell'Africa e dell'Asia, dagli Urali all'Atlantico, una storia raccontata con linguaggio allegorico-simbolico, con figure bibliche, storiche, patristiche, mitologiche, zoomorfe e fitomorfe.

Le migliori offerte per le vacanze economiche in Puglia, prenota adesso l'estate 2017 nel salento