Offerte 2013 in Puglia, vacanze per la prossima stagione di benessere

Le Vacanze in Puglia durante il 2013 saranno caratterizzate da offerte e attrazioni che renderanno la visita di questa regione una vera e propria vacanza relax 2013


Per coloro che vengono a godere delle nostre bellezze durante il 2013, immaginate, quale incredibile accoglienza possiamo riservare. Saltando da un capo all’altro della regione, la Puglia vi offre la possibilità di fare tante vacanze diverse tutte a pochi chilometri di distanza l’una dall’altra.

Da non perdere in Puglia nell'anno che verrà:
La costa adriatica e l’oasi delle Cesine
Luoghi da visitare
Oasi delle Cesine e grotte costiere
Contenuti: Analisi degli ecosistemi: "macchia", "zona umida", "grotta" con relative forme viventi e relazioni, ritrovamenti preistorici nelle grotte costiere

L’oasi di Torre Guaceto
Luoghi da visitare
Oasi di Torre Guaceto
Contenuti: Analisi degli ecosistemi "macchia", "duna costiera", "zona umida", "costa sabbiosa", "costa rocciosa", "mare"; forme viventi presenti e relazioni; ritrovamenti archeologici

La litoranea ionica
Luoghi da visitare
Litoranea ionica da Pulsano a Porto Cesareo (duna di Campomarino, fiume Chidro , saline e dune di Torre Colimena)
Contenuti: Analisi degli ecosistemi "costa sabbiosa", "costa rocciosa", "duna costiera", "zona umida"; forme viventi presenti e relazioni. [foto: miki de benedictis]

I laghi Alimini e Otranto
Luoghi da visitare
Laghi Alimini e Otranto
Contenuti: Analisi dell’ecosistema "lago costiero" con relative forme vegetali ed animali presenti; l’architettura preistorica; la dominazione bizantina tra invasioni barbariche e periodo normanno; la dominazione aragonenese

Storia e ambienti naturali nel brindisino
Luoghi da visitare
Mesagne e Cellino S. Marco.
Contenuti didattici: Archeologia messapica, architettura romanica e barocca, ambiente naturale della macchia mediterranea, produzioni agricole.

Da non dimenticare il
Il Parco Faunistico più grande d'Italia, lo Zoo Di Fasano

La zona più interessante è certamente questa dei GRANDI DELLA SAVANA, dove si passa accanto, chiusi in auto (vietato scendere), a tigri e leoni i quali stazionano un po' tristemente sotto gli alberi, mentre i piccoli e le 'puerpere' sono in cattività provvisoria in recinti speciali.

La zona più divertente, invece, soprattutto per i bambini, è quella che si percorre su un trenino super-protetto da inferriata, attraversando la zona delle SCIMMIE, che assaltano letteralmente il trenino con urli acuti e stridenti. A parte, in due recinti speciali, ci sono invece i babuini ed un gorilla, solo e molto triste, che sembra non apprezzare lo spazio a sua disposizione.

La zona più classica è il RETTILARIO (SALA TROPICALE), una tenso-struttura di 1000 mq,dove è possibile ammirare numerose varietà di pesci multiformi, tartarughe, ragni e serpenti, furetti, lepri-canguro e numerosi altri animali alloggiati in grandi bacheche di vetro,che permettono di vedere ogni movimento degli animali. Ci sono anche una piovra e qualche altra rarità impagliate.

Il parco è abbastanza ben tenuto e ben gestito, nemmeno le migliaia di persone che lo visitano tutti i giorni, soprattutto con l'arrivo della primavera, riescono a sporcarlo con rifiuti inutili. Onore al merito! All'ingresso si possono acquistare confezioni per provare a dar da mangiare ad alcuni animali, per tutti gli altri è tassativamente vietato.

Le migliori offerte per le vacanze economiche in Puglia, prenota adesso l'estate 2017 nel salento