Pasqua in Puglia, Tradizioni e Turismo

La Pasqua in Puglia, piena di eventi, tradizioni e tragica spettacolarità. Offerte turistiche Pasquali. Sono molti gli eventi Pasquali in Puglia, scanditi da un programma fitto di appuntamenti, processioni, vie crucis.


Due sono i temi principali che dominano su tutti gli eventi:
La passione di Cristo, il suo calvario e la sua morte; e l’angoscia della Madonna che cerca il figlio, il suo dolore nel ritrovare Cristo flagellato e il loro incontro dopo la resurrezione.

Questi temi sono recitati dai fedeli durante la passione vivente o sono rappresentati da gruppi statuari portati in processione dai devoti. Si celebra, così, la contrapposizione tra la vita e la morte, lutto e letizia, luce e tenebre.


Tutti i riti della Settimana Santa seguono un “filo rosso” che unisce il momento della morte/crocifissione, della sepoltura e della resurrezione di Cristo e di tutti i cristiani con lui. Di qui le liturgie memoriali domenicali, l’immedesimazione dei fedeli nelle vicende sacre con le sacre rappresentazioni, le passioni viventi, le processioni, gesti sacrificali come indossare corone di spine, sostenere pesantissime croci, rappresentare le grandi sofferenze patite da cristo.

I protagonisti delle vie crucis sono i flagellanti, i battuti, i fustigatori e ripropongono il mistero della passione e morte di cristo con un coinvolgimento totale che raggiunge momenti di profonda intensità.

La cucina di Pasqua in Puglia

LE SCARCELLE

I taralli e le scarcelle sono i dolci tradizionali di Pasqua. Esistono due tipi di scarcella: quella semplice e quella che una volta era destinata ai bambini più ricchi, in mostra dai pasticceri. E' la prima che sarà riportata poiché è quella tramandata negli anni della tradizione popolare pugliese.

Esecuzione:
Prendere la farina, ed impastarla con le uova, i due cucchiai di olio, lo zucchero, un po' di latte, pochissimo sale e la buccia di limone grattugiata.
Quando l'impasto sarà pronto, spianare la pasta riducendola a mezzo centimetro di altezza e ritagliare tre ovali, conservando i ritagli.
Poggiare su una delle estremità un uovo col guscio, fissarlo con i ritagli, cospargerle di zucchero e di confettini colorati e metterle in forno dopo averle sistemate su una teglia appena unta.
Controllare la cottura, lasciare raffreddare e mangiare.

Ingredienti:
300 gr farina doppio zero
2 uova
2 cucchiai di olio
100 gr zucchero
latte
sale
buccia di limone grattugiata

Le migliori offerte per le vacanze economiche in Puglia, prenota adesso l'estate 2017 nel salento